TEMPI:
marzo 2019 – febbraio 2021


OBIETTIVI:
Promozione e al rafforzamento della comunità educante e la sua messa in rete, per accompagnare la crescita dei ragazzi e il miglioramento delle competenze genitoriali nell’affrontare le fasi di cambiamento, in ottica inclusiva che tenga conto delle esigenze e delle potenzialità dei nuclei più fragili.


DESTINATARI:
Bambini e ragazzi tra i 5 e i 14 anni;  in particolare si rivolge ai ragazzi che vivono una fase di transizione (dalla scuola dell’infanzia alla primaria, dalla primaria alla secondaria di primo grado, dalla secondaria di primo alla secondaria di secondo grado).


ENTI COINVOLTI:
Progetto finanziato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile” (bando “Nuove Generazioni”).


CAPOFILA:
Fondazione La Grande Casa ONLUS.


PARTNER OPERATIVI:
ARCI Padova, AVIS Veneto, Fondazione PIME ONLUS, Ass.ne Accatagliato, Ass.ne Maga Camaja, Ass.ne Maranathà
Partner di rete: Comune di Galliera Veneta, Comune di San Martino di Lupari, Comune di Borgoricco, Comune di Castelfranco Veneto, IC di Galliera Veneta, IC di San Martino di Lupari, IC di Borgoricco e Villanova, IC2 di Castelfranco Veneto, Coop Sociale IM.PRO.N.TE.


ATTIVITÀ:

Il progetto mira alla promozione e al rafforzamento della comunità educante e la sua messa in rete; in particolare si intende prevenire l’insuccesso scolastico dei ragazzi, migliorare la loro capacità relazionale e diminuire l’accesso ai servizi da parte delle famiglie e migliorando l’accesso alle opportunità del territorio da parte dei destinatari.

  • Buon vicinato: percorsi dedicati ad approfondire il tema della solidarietà, sia tra compagni di classe che tra famiglie, intervenendo fortemente sulla dimensione relazionale.
  • Costruire cittadinanza: riqualificazione creativa di “spazi comuni” ovvero  aree della scuola o pubbliche. L’idea del “prendersi cura” di un bene fortemente connesso con un  tema di cittadinanza.
  • Cybercoinvolti: azione che promuove l’acquisizione di cittadinanza digitale da parte dei ragazzi co una valenza preventiva rispetto ai fenomeni di Cyberstupidity e Cyberbullismo.
  • Gian Burrasca: interventi dedicati alla prevenzione dell’istituzionalizzazione di bambini e ragazzi con famiglie particolarmente fragili che prevede l’inserimento per alcuni pomeriggi a settimana in un “contesto protetto” alla presenza di figure educative competenti e in grado di definire progetti personalizzati.
    • Extra time: laboratori espressivi e artigianali, in collaborazione con professionisti e artigiani del territorio; attività pratiche attraverso le quali i ragazzi sono accompagnati a connettere le materie scientifiche scolastiche.
  • Sostegno scolastico: rafforzamento, in orario pomeridiano ed extrascolastico, delle competenze scolastiche dei ragazzi ma anche delle competenze dei ragazzi e delle competenze sociali; in particolare rivolte a ragazzini con bisogni educativi speciali e/o disturbi specifici dell’apprendimento.